Non importa, purché costi poco …

Per questa categoria, signore e signori, un piccolo giallo.

All’inizio dell’estate 2008, fra traduttori dall’italiano all’inglese prende a circolare la notizia che un tale Massimiliano Liberti, usando un indirizzo di hotmail (massiliberti@hotmail.it) ha pubblicato su diverse bacheche professionali italiane il seguente annuncio:

LAUREA IN LINGUE. TRADUZIONI IN QUALUNQUE LINGUA PARLATA.

INVIATE IL TESTO PER E-MAIL: SARÀ TRADOTTO IN MENO DI 24 ORE.

EURO 5/PAGINA

Le offerte di traduzioni a prezzi stracciati sono una prassi comune, ma le assurde pretese dell’annuncio («qualunque lingua parlata») davano l’idea che Massimiliano usasse software per traduzioni gratuito e poi si facesse pagare per questo: in altre parole, che si trattasse di una truffa. Perciò decido di fare una prova; mi metto in contatto con lui per la traduzione di una serie di racconti dall’italiano all’inglese, e gli chiedo anche di inviarmi un breve saggio in modo da poter valutare il suo lavoro.

Massimiliano risponde offrendosi di abbassare il prezzo da 5 euro a 3 per pagina e promettendo la consegna di cento pagine entro cinque giorni. Inoltre mi invia la «traduzione» che vedete nel secondo paragrafo qui sotto: se si mettono i due testi a confronto appare immediatamente ovvio che il «lavoro» del nostro Massimiliano è consistito nell’inserire l’originale in un software di traduzione e poi fare un bel copia&incolla dei risultati.

Allora io gli riscrivo, chiedendogli di giustificare gli errori nella sua traduzione e di confermarmi che non sta semplicemente imbrogliando i clienti, facendosi pagare per «tradurre» quando invece utilizza un software di traduzione gratuito. Non mi risponderà mai più. (Se è lo stesso adolescente con aspirazioni da playboy e troppo tempo a disposizione il cui profilo si trova qui http://massiliberti.spaces.live.com… Non c’è da sorprendersi!)

Testo originale italiano inviato a Massimiliano:

L’avvocato Patty McCarthy si lasciò scivolare cupamente su una delle accoglienti poltrone del suo club, al primo piano di una vecchia palazzina le cui ampie finestre guardavano sullo zoo municipale di Brooklyn. Ordinò un mint julep con molto ghiaccio e lo bevve d’un fiato fissando un rinoceronte lontano, fra il verde del parco. Era stufa e depressa, e si sentiva prossima a un’acuta crisi di sconforto. Ordinò un secondo whisky e cercò di non pensare alla mattinata appena trascorsa. Ma inutil mente: non riusciva a togliersi dalla testa quella sciagurata di Valerie Corsi che si era rappacificata con suo marito davanti al giudice, dopo che questi (il marito, non il giudice) le aveva rotto un braccio. Il sinistro, questa volta. Sorridendo sotto il trucco pesante che nascondeva le ecchimosi, la disgraziata era tornata al tetto coniugale, dove l’aspettavano quattro figlioletti.

«Traduzione» rinviata:

The lawyer Patty McCarthy let slip cupamente on one of the comfortable armchairs of his club, on the first floor of an old building whose windows looked large on the municipal zoo in Brooklyn. Ordinò a mint julep with much ice and drank a breath of setting a rhinoceros far, between the green of the park. He was depressed and stove, and was close to an acute crisis of discouragement. Ordinò a second whisky and cer cò not think of the morning just passed. But inutil mind: he could not remove the head of the wretched Valerie Corsi who had rappacificata with her husband front to judge, after these (the husband, not the judge) had a broken arm. The left, this time. Smiling under the heavy makeup that hid the bruising, disgraziata had returned to conjugal roof, where the expected four children

Controllo—lo stesso testo inserito in Google Translate:

The lawyer Patty McCarthy cupamente he allowed himself to slip on one of cosy armchairs of his club, the first floor of an old building whose large windows looked on municipal zoo in Brooklyn. Ordered a mint julep with much ice and drank a breath of setting a rhinoceros far, among the green of the park. It was the stove and depressed, and felt close to an acute crisis of discouragement. Ordered a second whisky and cer cò not think of the morning just passed. But inutil mind: could not take off from the head of the sciagurata Valerie Corsi who was with her husband rappacificata front to judge, after they (the husband, not the judge) had a broken arm. The left, this time. Sorridendo under the heavy makeup that hid the bruising, the unfortunate session was married to the roof, where the expected four figlioletti.

Controllo—lo stesso testo inserito in Babel Fish:

L’ lawyer Patty McCarthy let to slip darkly on one of the pleasant seats of its club, to the first one slowly of an old mansion whose wide windows watched on the zoo municipal of Brooklyn. He ordered a mint julep with much ice he drank and it d’ a breath fixing a rinoceronte far away, between the green of the park. Era stews and depressed, and it was felt next to un’ acute crisis of sconforto. It ordered a second whisky and cer cò not to think next to the passed morning as soon as. But inutil mente: it did not succeed to remove from the head that sciagurata one of Valerie Corsi that had been rappacificata with its husband front to the judge, after that these (the husband, the judge) did not have broken an arm to them. The left, this time. Sorridendo under the heavy trick that hid bruises, the unfortunate era returned to the roof conjugates them, where l’ they waited for four little daughters.

______________________
Versione italiana di Isabella Zani.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s